L’ Autunno in Ayurveda

L’autunno in Ayurveda è il momento migliore per ritrovare il giusto equilibrio nella nostra vita e nella nostra dieta. Serve per preparare il corpo che nella stagione invernale dovrà sostenere il freddo dato dalle basse temperature. Per questo l’Āyurveda presta particolare attenzione al sistema digestivo, al nostro AGNI, “il fuoco digestivo”.
Così come la natura si predispone in ritmi differenti anche noi, in quanto parte della natura, lentamente ci predisponiamo al cambiamento, all’ estroversione e all’espansione dell’estate ci riportiamo verso i ritmi della quotidianità.
Si passa dall’estate la (stagione pitta) governata dal caldo, all’ autunno la (stagione vāta) governata dal freddo-secco.
In estate nell’espansione della luce e del calore, soprattutto per noi italiani è la stagione delle vacanze, la nostra natura si predispone a stare all’aperto in libertà gioire del tempo libero. Le giornate lunghe ed il caldo invitano a stare all’aperto e a socializzare, trascorrere il tempo in compagnia, trovare refrigerio al mare, in montagna, escursioni, voglia di viaggiare e stare fuori sino a tarda notte, vivere intensamente la giornata. Tuttavia il caldo e la dinamicità della vita nella stagione estiva è data soprattutto da ritmi prevalentemente veloci, i cibi che si mangiano sono freddi non cucinati, come ad es. panini, gelati bevande fredde, ecc, che saranno poi causa di affaticamento digestivo e accumulo di tossine.
Così come la natura, in autunno, si prepara al suo processo di trasformazione e tutto intorno a noi cambia, le foglie cadono dagli alberi, le giornate si accorciano e diventano fredde, anche il nostro corpo si prepara al cambiamento. La presenza del buio, del freddo-secco tipiche della stagione alterano vāta che si accumula soprattutto nell’apparato gastrointestinale rallentando il nostro sistema digestivo, sotto forma di gonfiore addominale un eccesso di gas nell’intestino.
Per questo in autunno i nostri ritmi rallentano, la ripresa della quotidianità ci riporta ad una vita regolare, alle nostre abitudini. Proprio in questa fase è importante prendersi cura del proprio corpo con una detossinazione, per prepararlo alla stagione invernale e al freddo.
In āyurveda il cambio della stagione è causa di disequilibrio, alterando la sua normale fisiologia che ha come base sistema digestivo. I cibi veloci, freddi dell’estate creano disordine e alterazione al sistema digestivo, per questo il dośavāta (Aria-Etere) con la presenza del freddo-secco si accumula sotto forma di gonfiore addominale e presenza di gas “aria” nell’intestino.

I ritmi della natura

È molto importante seguire i ritmi della natura portarsi ad un’alimentazione calda, vegetale, facilmente digeribile, frutta e verdura rigorosamente di stagione. In autunno in Ayurveda si consiglia di consumare cibi cibi amari come la cicoria, dente di leone aiutano nella detossinazione accompagnata da tisana a base di : Cumino, Cirianolo, Finocchietto, Camomilla, Cardamomo sono calmanti e riequilibrante. Un aiuto per il dosha vāta che si accumula nell’apparato gastrointestinale, l’azione carminativa stimolante, antispasmodica di queste spezie innalzano il fuoco digestivo stimolando agni (fuoco), aiutando così il corpo a liberarsi dalle tossine e proteggendolo dal freddo che inizia a farsi sentire.

Come alimentarsi in autunno in Ayurveda

Alimentarsi con erbe come tarassaco e cicoria arricchite dall’aggiunta di ghee e saltate con le erbe aromatiche quali salvia, rosmarino, timo, dal sapore pungente, amaro, astringente con un energia calda rendono più digeribili i cibi amari a vāta che risulterebbero troppo freddi per la sua natura digestiva, l’amoro essendo composto da ARIA-ETERE la stessa natura del dośavāta risulterebbe un’elemento di squilibrio, ma se si usano degli accorgimenti quali il ghī, che rende l’amaro più dolce e erbe dall’energia calda e il sapore pungente diventa un’ottimo antidoto per una digestione e costituzione di tipo vāta, creando equilibrio e contrastando un’alterazione dello stesso dośa.

Come lo Yoga e l’ Āyurveda ti vengono in aiuto col cambio di stagione : un Workshop di Āyurveda di una giornata , Iscriviti ora!

Come lo Yoga e l' Āyurveda ti vengono in aiuto col cambio di stagione 
About the author

Giusi Ledda

Mi chiamo Giusi, mi sono avvicinata alle discipline olistiche nel 1999 con un corso introduttivo allo shiatzu, qui ho compreso che questa era la mia vera natura e ho quindi conseguito il primo diploma da operatrice shiatzuca. Affascinata dal mondo materno ho scelto di proseguire con una specializzazione di shitazu in gravidanza e post gravidanza.…

More from Giusi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright © 2021 - 2022 by Giardino di Mezzo Site by TreeHost WebSolution
0
    0
    Il tuo carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna a negozio