Alimentazione ayurvedica per Vāta, Pitta e Kapha doṣa durante le stagioni dell’anno

Nell’ alimentazione ayurvedica le caratteristiche energetiche delle diverse costituzioni psicofisiche sono influenzate dalla predominanza degli elementi terra, acqua, fuoco, aria ed etere che definiscono il doṣa Vāta (aria ed etere), Pitta (fuoco e acqua), Kapha (acqua e terra) prevalente nella prakṛiti di ogni individuo. Per mantenere costante lo stato di salute o, eventualmente, ripristinarlo, le scelte alimentari hanno un ruolo di fondamentale importanza e devono essere effettuate in accordo con la stagione poiché ogni doṣa ha un periodo dell’anno solare in cui si verifica un aggravamento e ha maggior necessità di esser riportato in armonia. È importante avvicinarsi all’inizio di ogni stagione seguendo indicazioni valide a bilanciare i doṣa per avere la giusta energia, essere in equilibrio psicofisico e promuovere lo stato di salute. In ogni stagione, è importante adeguare le scelte alimentari alla propria costituzione psicofisica. Pertanto, in accordo con la natura unica di ogni individuo, le indicazioni diseguito riportate sono da considerarsi adattabili alle diverse esigenze del singolo e, in caso di condizioni non fisiologiche, la consultazione con un medico ayurvedico o un esperto è sempre consigliata al fine di personalizzare il regime alimentare per ripristinare, ottenere e mantenere uno stato ottimale di salute e benessere. Inverno Vāta […]

Read More…

Ayurveda: Fiori, erbe e piante aromatiche per rimanere in salute durante l’inverno

La preparazione e l’utilizzo di bevande calde è sia un momento di piacevole coccola nei confronti di se stessi sia un buon metodo per rimanere in salute durante l’inverno e godere degli effetti derivanti dalle qualità di fiori, erbe e piante aromatiche. Nella tradizione mediterranea, si conoscono molte specie vegetali con proprietà riscaldanti e sono usate nella preparazione di cibi e bevande. La maggior parte potenziano il sistema immunitario, fortificano l’apparato digerente e migliorano la circolazione sanguigna, e ci aiutano a rimanere in salute durante l’inverno. Camomilla: ha proprietà lenitive e calmanti, agisce in particolar modo sul benessere dell’apparato digerente in caso di problematiche gastriche, reflusso gastroesofageo, vomito e nausea. E’ un’ottima scelta per aiutare la digestione e favorire il rilassamento nelle serate fredde. Cannella: non è originaria del bacino Mediterraneo ma è largamente utilizzata nella tradizione locale nella preparazione di ricette e bevande grazie alle sue qualità riscaldanti, antibatteriche, antinfiammatorie, antiossidanti. Echinacea: pur non essendo mediterranea, viene utilizzata nelle miscele di erbe per le proprietà di potenziamento del sistema immunitario. Utile in caso di malattie da raffreddamento e influenza. Lavanda: favorisce il rilassamento e allevia lo stress. Ha proprietà ansiolitiche, antinfiammatorie, miorilassanti. La tisana a base di fiori di […]

Read More…

Il campo di battaglia del kurukṣetra

Nel Devī Māhātmya, Mārkaṇḍeya Purāṇa, Durgā, nella sua più cruente forma Kālī, uccide schiere di demoni (vizi) con a capo Caṇḍa e Muṇḍa, generali d’armata dei demoni Śumbha e Niśumbha. Per l’indologa Madelaine Biardeau, il campo di battaglia, come fu il kurukṣetra per la Bhagavadgītā, essendo il luogo di manifestazione del mito, rappresenta per traslato il terreno sacrificale, ossia il pozzo dei sacrifici vedici (kūpa): il vaso che contiene il fuoco cerimoniale che brucia tutti gli inauspici. Ecco che allora i demoni del mito simboleggiano funzioni distorte della mente: Caṇḍa l’ignoranza, Muṇḍa l’ego nella sua complessità di forme, Śumbha l’arroganza e Niśumbha l’orgoglio inteso come meccanismo autoreferenziale. Questi cadono come combattenti in battaglia, permettendo all’anelito vitale (kuṇḍalinī), rappresentato dalla Dea distruttrice, di mondare la coscienza dalle sue bassezze umane. In psicanalisi sappiamo che ogni guerra nell’inconscio non fa che ingigantire una pulsione, ecco che allora la battaglia cruenta della Dea rappresenta l’affrontare un conflitto dopo anni di rimozioni e mancati riconoscimenti. La Dea è terrifica (ghora) perché non c’è stato il riconoscimento delle parti scisse della realtà inconscia. Ella però diviene mite (saumya) e madre nutriente (amma) quando arriva ad abbracciare, come bambini capricciosi, i vizi di un io non […]

Read More…

Esplorando Auroville: Una Città Sperimentale di Unità e Consapevolezza in India

By Matteo Ragusa on Mar 5 Dic in Ecologia e Socità

Nel cuore del Tamil Nadu, in India, si trova una città unica nel suo genere: Auroville. Fondata nel 1968 da Mirra Alfassa, conosciuta come "La Madre",...

Read more

Doṣa e allopatia, una possibile conciliazione – Parte II

By Luca Rudra Vincenzini on Mar 18 Lug in Āyurveda

II) Struttura fisiologica = doṣa e digestione (dieta). I gruppi sanguigni, invece, potrebbero identificare il punto II, perché ad ogni gruppo, in base...

Read more

Doṣa e allopatia, una possibile conciliazione.

By Luca Rudra Vincenzini on Mer 28 Giu in Āyurveda

Secondo l’Ᾱyurveda (āyus-vita-cibo-salute e veda-scienza o conoscenza certa dalla radice √vid-vedere conoscere per mezzo del vedere) i dosa(doṣa), par...

Read more

Alzando il velo di māyā nelle relazioni interpersonali

By Luca Rudra Vincenzini on Sab 23 Lug in Ecospiritualità

Alzando il velo di māyā nelle relazioni interpersonali: esiste un confine tra l'attirare un qualcosa inconsciamente e la proiezione da parte di terze ...

Read more

Epifania Radici e significati di una festa antica

By Elisabetta Liguori on Mer 5 Gen in Ecospiritualità

Il termine Epifania proviene dal greco theos ( dio ) phainein (manifesto) : divinità manifesta. Per questo nel Cristianesimo l' epifania rappresenta l...

Read more

Il riverbero dell’anima (Rāga) – il violino di Anupriya Deotale nella musica indiana

By Anupriya Deotale on Ven 10 Dic in Ecospiritualità

Ѐ risaputo che il violino è uno degli strumenti più conosciuti, usati ed ascoltati al mondo. È stato inizialmente usato ed apprezzato nel suo luogo di...

Read more

Il Frullamento dell’oceano di latte

By Luca Rudra Vincenzini on Ven 19 Nov in Ecospiritualità

Il Frullamento dell’oceano di latte o anche chiamato Zangolatura dell’Oceano di Latte(samudramanthāna o sāgaramanthāna o kṣīrasāgara), è uno dei miti ...

Read more

Il suono, la vibrazione, la Coscienza : la natura del suono – Parte 4

By Ysmail on Ven 12 Nov in Ecospiritualità

Āhata / Anāhata: manifesto e non manifesto Abbiamo visto nella parte precedente la meccanica del suono e come funziona a livello fisico. Ora approfond...

Read more

Il suono, la vibrazione, la Coscienza : AUM (AUṀ) – Parte 3

By Ysmail on Ven 5 Nov in Ecospiritualità

AUM : Onde sonore, frequenze e meditazione Facilmente possiamo riscontrare aspetti comuni tra l’attività elettromagnetica del cervello e le onde sonor...

Read more

Trascendere l’Io

By Luca Rudra Vincenzini on Ven 29 Ott in Ecospiritualità

La funzione trascendente e l'Io in un approccio di filosofia non duale. Prima di parlare di trascendere l'Io è bene conoscerlo, vediamo come. L'Io è c...

Read more
Copyright © 2021 - 2024 by Giardino di Mezzo Site by TreeHost WebSolution
0
    0
    Il tuo carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna a negozio